venerdì 23 novembre 2007

SPUNTO DI OGGI



Una campagna bellissima degli ultimi anni è quella di HP, qualcuno può adottarla. Quella vecchia e quella nuova.

5 commenti:

doriana ha detto...

Inglisch spoken bai a frensch is unberabol!

Anonimo ha detto...

Buongiorno Prof., potrei approfondire l'argomento dell'etnomarketing?
Tatiana

angelo ha detto...

Tatiana: perchè l'etnomarketing, da dove salta fuori? E in che senso? Nel senso delle campagne rivolte ai vari gruppi etnici, ma da noi o in altri stati?

Tatiana ha detto...

Italia Oggi del 23.11.07 riportava un articolo delle varie campagne pubblicitarie, sottolineando che l'Italia, quelle paese sempre più multietnico, necessita di campagne che coinvolgano anche un pubblico straniero, ad es. vengono considerate etnomarketing sia le campagne con testimonial stranieri (Fiona May per kinder e Kakà per Ringo Boys) che quelle fatte appositamente in lingua straniera e spesso "invisibili" ai nostri occhi in quanto veicolate da mezzi di comunicazione rivolti solo ai cittadini stranieri, es. riviste.

doriana ha detto...

Tatiana, se fai l'approfondimento, due campagne interessanti nel genere sono quella della Vodafone (per la tariffa One Nation) passata sulla circolare (90/91), e poi quella delle merendine Kinder (Brioss credo) in metropolitana.