mercoledì 14 novembre 2007

METTIAMOCI IN CODA

Post aperto per tutte le idee, iniziative e osservazioni sull'ambient. Io propongo mercoledì 5 dicembre, ore 13.30 segreteria economia. Dobbiamo prioritariamente
- costituire uno staff di persone insieme a Marcello
- dividerci i compiti
- coinvolgere altri via viral, sms, blog
- mettere a punto il piano di battaglia, con tecnica flash mob
- aprire un blog o un sito per legare le iniziative prima durante e dopo
- decidere i materiali e allestirli

41 commenti:

marcello mazzu ha detto...

Ho già creato un file con tutti i vostri commenti e proposte sin qui raccolte e non vedo l'ora di discuterne insieme.
Nel frattempo vi invito a segnalare le vostre adesioni in modo da poter fare una stima approssimativa delle persone che parteciperanno alla guerrilla e poter così anche dividerci i compiti e decidere tutto il resto.
Grazie a tutti per oggi e grazie anche ai miei competitors per le loro bellissime presentazioni.
Si parte...

Christian Harris ha detto...

IO CI SONO.

Sono particolarmente disponibile per tutto ciò che riguarda nuovi media e loro relativo impiego (blog, communities, viral su youtube ed affini, etc etc).

Grazie per i complimenti, Marcello.

angelo ha detto...

Ho chiesto all'anonimo autore del logo, e dice che possiamo usarlo come vogliamo. Quindi, dall'adesivo, alla tshirt, al pettorale da mettere durante il c-day, quello che ci viene in mente.

Fabio Gavazzi ha detto...

marcello io sono pronto a mettermi in coda..anche ad attaccarmi un cartello dietro la schiena se vuoi (devo pensare a qualche frasetta divertente)..volevo anche sottolineare che secondo me l'elemento delle pettorine nel lavoro di Ana mi ha particolarmente colpito e si potrebbe adeguare in qualche modo al lavoro di marcello..appena mi verrà in mente qualcosa di più preciso lo suggerirò..

angelo ha detto...

Fabio: effettivamente in una coda la parte posteriore è quella più visibile. Cercasi headline. Veloci, se no l'anonimo vi batte sul tempo.

Anonimo ha detto...

Bhè, visto che la parte posteriore è quella più visibile io sul mio culo ci scriverei: "Avrai modo di impararlo a memoria" .

Volevo segnalare un Viral Advert creato da un copy ed un art, molto divertente, che non c'azzecca na cippa con quello che stiamo facendo ora ma che merita di entrare in questo blog...vai Angelo pubblicalo e ci vediamo domani.

ecco il link
http://www.youtube.com/watch?v=stM4TBbRBD4

Christian Harris ha detto...

Avete notato quella ragazza mora che è entrata oggi a lezione già iniziata da un po' e che, come l'ultima volta, si è seduta vicino all'entrata? Chi è? Non vi sembra strano sia "spuntata" solo in queste ultime lezioni? Che sia lei l'anonimo? Un'amica del prof? Una stagista? Chi altro si permetterebbe di rivolgersi al prof solo con "Angelo"?? Si accettano scommesse. E idee per Marcello, ovviamente.

Christian Harris ha detto...

Cosa si fa spesso per smorzare un'attesa noiosa? Si gioca. A cosa? A quel che capita. Battaglia navale, forza quattro, scacchi. Io proporrei di mettere sulle pettorine di chi sta in fila delle griglie vuote per diversi giochi: uno indossa la griglia per forza quattro, un altro per la battaglia navale, etc. Ai partecipanti? Matite e/o penne (magari con l'indirizzo del nostro sito se non costa troppo) per giocare. Immaginate che risate! E un headline originale, ancora tutto da pensare. Vi dirò presto.

Fabio Gavazzi ha detto...

beh il massimo sarebbe una maglietta con cruciverba sulla schiena...e due o tre di noi dietro a cercare di risolverlo..di cose di questo tipo per ingannare il tempo ce ne sono un'infinità..

Mirco ha detto...

Arruolato.
Dato che dividiamo la coda in segmenti possiamo distribuire cose diverse ai diversi segmenti: nn so, sgabelli a quelli che aspetteranno per 1 ora,gatorade ad altri, ferri e gomitoli ad altri ancora...qualsiasi cosa...
Poi dobbiamo assolutamente dare gli adesivi con scritto SURVIVED e il logo dell'Anonimo a quelli che escono..in stile Oktoberfest.

Cinzia ha detto...

Ci sono anch'io!
Pensavo che potremmo anche usare quell'idea del contatore della presentazione di Anamaria. Metterlo sulla porta d'ingresso e segnalare il tempo d'attesa..magari in giorni giusto per rendere l'idea..oppure nei vari segmenti in cui ho capito dovremmo dividere la fila, tipo, da qui 2 giorni, da qui 5..e così via..
ah, e poi non dimentichiamo il sudoku come gioco da schiena!!
Pensavo che potremmo dare qualcosa anche a quelli che stanno per entrare, in modo che il nostro ambient venga capito anche da quelli che lavorano dentro la segreteria..ma ci devo pensare..

Saretta ha detto...

io ci sono, zero idee creative ma disposta ad aiutare tra i miei mille impegni..:) un sacco di voglia, davvero!

cristina ha detto...

perchè allora non inserire delle finte hostess che ogni tanto passano col carrello e chiedono se è tutto a posto, offrono bottiglie d'acqua, caffè, snacks? Un po' come negli aerei.

Christian Harris ha detto...

Cristina = La Polda?? Possibile che ti sento più tramite questo blog che nella vita di tutti i giorni?

Scherzi a parte. Giochi sulla schiena, passatempi vari, hostess col carrellino: sono tutte grandi idee ragazzi! Continuiamo così, senza perdere di vista il focus però.

Io avevo pensato di entrare in segreteria vestiti da Iene e mostrare agli addetti allo sportello una polaroid (qualcuno ce l'ha?) appena scattata della fila infinita oppure un breve video fatto con la digitale: è troppo? Ci picchiano se lo facciamo?

Christian Harris ha detto...

Se ne parla qui:
http://blumi.splinder.com/post/14714718

cristina ha detto...

Christian: si Kri, 100% Polda. Tra stage, lavoro e problemucci vari sono stata irreperibile in questo periodo,lo so.
Comunque hai ragione, stanno proliferando idee davvero belle secondo me, e se si riusciranno a realizzare sarà davvero un bel risultato.

Elisa Zocchi ha detto...

Ho sentito solo la presentazione di Arianna, purtroppo ho perso il momento del voto, ma sono aggiornata sul verdetto finale! Sono contenta delle code! Io ci sono, credo che un piccolo permesso dal lavoro per il nostro ambient non me lo possano negare!
Chiudo con questa citazione che cade a pennello sul tema:
"LASCIATE OGNI SPERANZA VOI CHE ENTRATE"
Non si può usare???

valentina ha detto...

Innanzitutto complimenti a Marcello e a tutti gli altri: tutte idee molto belle...

Ci sono anch'io in coda!!
E cercherò di mettere in moto la (poca)creatività che ho!

Saverio ha detto...

E naturalmente ci sono anche io in coda!

A domani
Saverio

cristina ha detto...

Possibile headline da mettere sulle pettorine (riprendendo la "celebre" filastrocca):

Code, code...
'sta fila non si muove,
si accende una candela
e si aspetta fino a sera.

boh, è un'idea.

Anonimo ha detto...

Per avere più impatto, esssere più visibile e diversa, la coda va al contrario. Cioè la persone sono girate spalle alla segreteria. In modo che possiamo usare il claim, sulle magliette, sul sito, eccetera: Le code. Così non si può andare avanti.
Almeno il messaggio è chiaro e ha anche un filo di 'protesta' dentro. Ciao e buona guerrilla dall'anonimo.

Davide F. ha detto...

Marcello io sono con te in coda!appena mi viene in mente qualcosa ti faccio sapere!cmq complimenti a tutti!

laura ha detto...

accodata!!!

anapana ha detto...

Io ci sono, sono contenta di vedere qualcosa della mia idea sopravivere. Si potrebbe pensare di dare un diploma (ricalcando un diploma vero di laurea) ai partecipanti con su inciso il logo e scritto cose tipo "Ho fatto la fila in Cattolica per 3 anni e tutto ciò che ho è questo misero pezzo di carta".
Marcello, non mi ricordo, il claim qual'era?

joice ha detto...

Ammiro il vostro impegno! Bravi a tutti per l’entusiasmo.
Ma Prof Lei non teme che se l’idea funziona, l’università la giudicherà ideatore dell’iniziativa e si sentirà un po’ tradita e boicottata da Lei?

Lei mi è simpatico, pensi alle conseguenze anche per la Sua carriera. Una mossa di questo tipo non sarà apprezzata. Faccia in modo che la "colpa" non sia addossata a Lei.
Va beh, è solo un umile consiglio. Probabilmete ci avrà già pensato.

Anonimo ha detto...

Guerrilleros! Sono capitato per caso perchè mi occupo di guerrilla, e di dico una cosa: non fate una cosa moscia da boy scout. Se volete colpire, ci vuole roba più forte. Esempio: la coda la fate stesi in terra, in posizioni da morti, un po' scomposti, sempre in fila indiana, in varie posizioni, con in mano un semplice foglio A4 con scritto: Le code ci uccidono. E poi il sito dove andare a vedere le informazioni e invitare a un'azione, tipo intasare la mail del rettore sulle code, con dati reali sul tempo speso, eccetera. Adios.

t vox ha detto...

Anonimo, la tua idea è senza alcun dubbio impattante.. fino al cartello le code ci uccidono! poi diventa un po' troppo un pretesto per far casino. intasare la mail del rettore.. insomma a che serve? non credo sia intenzione del corso fare polemica, se non altro perchè cattolica non è l'ambiente più consono, ma solo far riflettere e fare una cosa "simpatica", per quanto simpatica possa essere la guerrilla.
Comunque questo è solo il mio timido parere personale!

Giulia ha detto...

Eccomi, l'ultima della fila per ora! Partecipo anche io, con entusiasmo! E bravi a tutti.

Serena A ha detto...

Ciao a tutti,anche io partecipo volentieri al progetto, come si dice...mi metto in coda!Pensavo, come già proponeva qualcuno, di dare un gadget a tutti coloro che volgliono partecipare e aiutarci. Magari un adesivo, penne, matite, portachiavi con il link del sito!Non so se può interessare..se mi vengono altre idee più creative,vi informo!
SerenaA

Silvia ha detto...

Sarà la prima volta che mi metterò in coda senza sbuffare tanto forte da spazzar via chi ho di fronte!
Se siamo sicuri sul giorno e l'ora inizio a fare un giro di mail tra tutti i miei contatti per cercare volontari codisti.

Anna ha detto...

naturalmente mi accodo anche io.
perchè non diamo ai partecipantiun finto certificato di laurea in "code ed attese" naturalmente voto 110 e code. sarebbe bello anche mettere un cartello all'entrata della di gemelli per esempio "entra in cattolica, inpara a stare in coda" o "qui imparerai ciò che più ti servirà in futuro...fare la coda".

Anna ha detto...

mi servono con urgenza il giorno e l'ora esatti con il logo e l'eventuale sito così li metto nei collegi

marcello mazzu ha detto...

Sto leggendo con molto interesse tutti i commenti e li sto "registrando". Entro il weekend manderò una mail al professore con un riassunto sulla situazione e le mie valutazioni sui vostri commenti, nonchè le mosse da compiere. Per ora mi sento solo di dire che mi fa piacere che in così tanti vi stiate mobilitando e che sono certo faremo un bellissimo lavoro insieme.
Non diffonderei al momento nessun avviso in nessun modo attraverso nessun sito..creiamo prima una comunicazione coordinata,poi lanciamola viralmente. Che ne dite? Non vorrei che la comunicazione fosse scoordinata e confusa.
M.

Arianna ha detto...

Partecipo molto volentieri anch'io!
Se serve ho una telecamera, comunque penso che dei particolari discuteremo poi insieme, giusto?

angelo ha detto...

Marcello: ok. A te il comando. Ricorda l'assioma di Andrew sulla guerra: Il miglior piano di battaglia va a pezzi a contatto con il nemico.

anapana ha detto...

Facciamo la coda sotto la protezione del santo di tutti gli studenti della Cattolica, aka Sant'Aspetta? (con un logo, modello sacrae caudae).

anapana ha detto...

ah, e giusto che ci siamo, possiamo fare un viral su petitionline, così lo facciamo girare e firmare a chi di interesse.

Anna ha detto...

Se uniamo l'idea dei giochi passatempo a quella cartelli potremmo inserire nei cartelli le frasi del gioco dell' oca ad esempio: "sta passando il rettore salta un turrno in suo onore" o "un tuo amico si è appena messo in fila torna all'inizio della coda per fargli compagnia"

Anna ha detto...

tgcom seleziona firmati fatti da privati (per sfruttare il fenomeno del reporter diffuso) e li fa vedere nei suoi tg. Possiamo mandare anche i nostri

sabrina ha detto...

qualcuno potrebbe passare con il carrelino (quello che vedete sui treni per intenderci)con caffe e tè caldi da offrire alle persone in coda...

Anonimo ha detto...

anche io mi metto in coda!se c'è bisogno di fare qualcosa sono disponibile! Giorgia