domenica 7 ottobre 2007

UNA CAMPAGNA O UNA PRESA IN GIRO?


http://www.spotanatomy.info/index.php/2007/10/03/sempre_e_ancora_il_genio_di_toscani

Qualche commento dal blog:

Comincio a capire l'approccio alla comunicazione di Toscani:
brief. parlare bene dei ragazzi calabresi.
esecuzione: foto di ragazzi calabresi che sorridono (e basta)
brief: parlare di anoressia.
esecuzione: foto di un'anoressica (e basta).
brief: parlare di bella sanità.
esecuzione: foto di una bella sanitaria (e basta).

Secondo me, il poco pubblicitario e tanto parac**o, Toscani voleva solo prenderli in giro per l'assurdo brief e il ministro c'è cascato in pieno.
Mi vergogno di essere un pubblicitario italiano.

E man mano che i conati avanzano, guardo con occhi atterriti il layout...
Il font: brutto da morire... tipico font utilizzato sulle casse di legno che vengono spedite e sui mezzi militari. Uno stencil, il massimo richiamo alla guerra direi. Oltretutto ROSSO.
E lei? Una faccia finta da morire, con una divisa che tutto ricorda tranne quella delle vere infermiere che troviamo negli ospedali. Il copricapo? Direi che la signorina è svizzera.

Quindi il buon Oliviero, per festeggiare 30 anni di buona sanità, ha utilizzato tutti elementi che di italiano non hanno nulla e soprattutto ricordano molto da vicino icone legate alla guerra e, attenzione, alla CROCE ROSSA!!!
Toscani ha appioppato una campagna per la croce rossa al ministero della salute.
Ah ah ah ah!!! Che vergogna ragazzi.
1,5 milioni dei nostri euro per questa schifezza.
E non commento la head.
Sarei subito censurato dal blog master.
Ma che ca**o significa questa campagna signor MINISTROOOOOO!!!!!!!!
Vergona, vergogna, vergogna!

Ma siamo fuori di testa? Basta, basta, basta.
1. Ma perché' dovevano fare la campagna. perché"? Cosa devono dire? Cosa?
2. Perché' a Toscani la realizzazione? Perche'? Hanno indetto una gara forse ed e' stata vinta dal fotografo?
Sono furibondo. Sarebbe bello invitare il Sig, Oliviero a rispondere alle nostre critiche su questo blog... E' mica possibile?
Spero che anche Grillo ne parli un pochino, darebbe maggiore visibilità' a questo scempio di comunicazione. L'ADCI che dica qualcosa?

6 commenti:

Christian Harris ha detto...

Esattamente quello che dicevo, immaginando come potesse essere andata, l'altro giorno con una mia amica: il Ministero ha dato un brief penoso e il buon vecchio Toscani, che non è un professionista della comunicazione ma solo un "fotografo scandalistico", ne ha approfittato per prendere per i fondelli in primis il Ministero utilizzando i suoi stessi soldi. Lo dicevo e non ci credevo ma ora sì: abbiamo un Ministero della Salute che ha speso un milione e mezzo di euro per farsi prendere in giro e per FARCI prendere in giro.

Elisa Zocchi ha detto...

"è una campagna che vuole far riflettere i cittadini..." (Turco).
Ragazzi, ma riflettere su che cosa? Scusate, ma io vedendo questa specie di infermierina con la frangettina proprio non ci arrivo.
Preferisco pensare che Toscani abbia voluto prendersi gioco della sanità italiana, facendo campeggiare questo soggetto femminile che tanto mi sembra una signorina uscita dal gioco di "The Sims": finta che più finta non si può. Se Toscani ci metteva Candy Candy dei cari vecchi cartoni animati avrei gradito di più.
Ho letto più indietro un commento della nostra inviata Joice e devo ammettere che la sua interpretazione a difesa della head sta in piedi, ma io non so quanti italiani ci arrivano a collegare i 3 sostantivi (pane, amore, sanità).
E poi, quel lettering sembra il risultato di una macchina da scrivere che, al posto dell'inchiostro, imprine nella carta bianca sangue! Rosso sarà anche il colore che più richiama la sanità (!), ma il font ne fa un disastro.
Esagero? Ho un'ultima osservazione, poi smetto di demolire: il sorrisetto di lei. L'infermierina con i pomelli rossi, che sembra tanto premurosa, ma che appena volta l'angolo si trasforma nel peggiore serial killer dei film di Dario Argento: ha il tipico ghigno che mi fa presagire il peggio.

Ok, ho smontato tutto. Ma questa campagna è bruttissima! Mi è uscito tutto dal cuore, scusate la franchezza, forse esagerata.

Matilde Orfino ha detto...

Concordo in pieno! Ho avuto la stessa impressione (anzi, molto più amplificata!!!!) quando è uscita a febbraio la campagna della Regione Calabria… qualcuno mi spiega qual è il messaggio che Toscani voleva inviare e soprattutto a chi lo voleva inviarlo?! Da calabrese non l’ho capito. Immagino che la campagna non era indirizzata ai calabresi… si va bè, ma l’abbiamo pur pagata noi (e anche tanto, quell’insulto).
Secondo me è più incisiva la campagna alternativa diffusa su
http://www.ammazzatecitutti.org/sondaggi/calabria-anno-uno.php

Riguardo invece la campagna contro l’anoressia, effettivamente un tema tanto delicato e complesso non può essere affrontato con una foto scioccante e provocatoria. L’anoressia è una malattia seria ed andrebbe affrontata con un altro approccio, sicuramente più analitico. Quindi necessita di un lavoro che non si limiti ad una o due foto.

Sulla campagna sulla sanità: no comment!

Quello che proprio non riesco a capire è perché se la mancanza di creatività di Toscani è così palese (non c’è bisogno di essere un esperto di comunicazione!), continuano ad affidargli tutte queste campagne e a dargli tutta questa visibilità.
L’idea di invitarlo su questo blog non è cattiva: io qualche domanda da porgli l’avrei.

PS. Mi scusi per i troppi puntini: me n’è scappato qualcuno!

Christian Harris ha detto...

Accolgo in pieno la proposta di Matilde (oltre a concordare con tutto quanto sopra). Prof., lei crede di poter trovare il modo di far venire qui (o ancora meglio a lezione) il furbetto Toscani??

fabio gavazzi ha detto...

Anchio sono d'accordo con chi pensda che Toscani abbia preso per i fondelli i politici...penso che sia un uomo intelligente che sa distinguere un messaggio efficace da uno inutile e completamente avulso dalla realtà....il bello è che gli onorevoli ci sono cascati...complimenti..

Fabio Gavazzi ha detto...

Io concordo con chi pensa che Toscani abbia preso per i fondelli i politici, mi sembra un uomo intelligente e troppo navigato da non saper distinguere un messaggio efficace da uno avulso completamente dalla realtà dei fatti.
I politici comunque ci sono cascati..