giovedì 25 ottobre 2007

CORAGGIO

Scrive Fabio a proposito della nostra ambient-guerrilla:

...volevo però sottolineare e ricordare a tutti che qualsiasi di queste iniziative venga messa in pratica tutti o quasi di noi ci dovranno mettere la faccia..e siamo proprio sicuri che a tutti vada bene? Lo dico solo perchè nessuno ha sollevato la questione e per evitare che sorga poi più tardi..

Scrivo io:
giusta osservazione, nessuno dovrà partecipare se non sarà convinto e contento di farlo. Mi bastano 10, o 5, o forse anche 1 solo . Ma sono sicuro che del coraggio c'è, e dell'entusiasmo e anche della gioia. Io li ho visti, e se guardate bene li vedete anche voi.

3 commenti:

Fabio Gavazzi ha detto...

Prof. guardi da parte mia penso di avere sufficiente "faccia di tolla" (poi ovviamente dipende dalla situazione eh), la mia osservazione era fatta semplicemente perchè so che non tutti sono diciamo estroversi e quindi voleva essere soltanto una puntualizzazione, tutto qui, comunque è giusto che queste cose vengano chiarite in principio.

angelo ha detto...

Possiamo fare quello che vogliamo:
1. fare una cosa visibile e memorabile in Cattolica, Gemelli o Carducci
2. fare una cosa visibile e memorabile non in Cattolica, ma in giro per Milano
3. fare una cosa solo teorica, immaginarla e non metterla in pratica
4. non fare niente e dedicarci solo alle lezioni teoriche.

Adesso lo metto ai voti.

Anonimo ha detto...

Marcello Monetti
Prof. io non intervengo molto ne sul blog ne a lezione, ma se servono esecutori bè, io ci sono.
(Amo fare figuracce!)