mercoledì 17 ottobre 2007

LA GRANDE SORELLA



Scrive Riccardo:

Ciao ragazziLo sapevate che il famigerato spot della Apple che abbiamo visto stamattina ha ispirato anche una recentissima polemica negli Stati Uniti? Come tutti saprete, in quel Paese i vari candidati alla Casa Bianca si stanno sfidando in vista delle primarie del 2008. Nel partito democratico la sfida più accesa è quella tra Hillary Clinton e Barack Obama (il candidato di colore, per capirci). Alcuni mesi fa, i membri del team elettorale di Obama hanno messo su YouTube un filmato che riprende in tutto e per tutto lo spot della Apple del 1984, con una differenza sostanziale: al posto del Grande Fratello, si vede la faccia di Hillary che parla (le immagini sono tratte da un suo discorso elettorale). Il filmato è stato visto milioni di volte e ha fatto imbufalire lo staff di Hillary, tanto che Obama ha dovuto sconfessarlo e prenderne le distanze...Io lo avevo già visto, ma non avendo mai assistito allo spot della Apple fino a stamattina, non avevo compreso l'aspetto parodistico del filmato. Adesso è decisamente più interessante.

6 commenti:

Doriana ha detto...

cattivissimo!
Mi domando come l'abbia presa la Apple.

Adriana ha detto...

WOW!politicamente scorretto e GENIALE!ero curiosa di vedere se qualcuno ha avuto l'idea anche da noi e ho messo "prodi berlusconi satira" su youtube...non sarà di grande effetto,ma guardate un po' questo per farvi 2risate...
http://www.youtube.com/watch?v=3tfKT9fZvHM

Elisa Zocchi ha detto...

Pesante...!! ci vuole un bel coraggio, no? sfida alla Hilary in primo piano, ma la Apple effettivamente cosa ne dirà?
PS. qualcuno domani mi aggiorna su cosa si è detto sullo spot 1984? Mi sono persa una parte importante, e il prof oggi mi ha minacciata di chiedermi all'esame sempre la seconda parte della lezione! La dovrò recuperare comunque ogni settimana, quindi mi rimbocco le maniche!

Fabio Gavazzi ha detto...

A me è piaciuto..sarebbe stato ancora meglio se al posto della ragazza a lanciare il martello ci fosse stato proprio Obama, magari con la sua faccia ma mantenendo le fattezze della donna, così avrebbe anche dimostrato di essere autoironico.

Marcello Monetti ha detto...

Non vorrei fare come dice il prof. il "fighetto" di turno però: se lo spot è stato realizzato da qualcuno del "popolo della rete" per fare ironia su Hilary Clinton e la sua campagna è un conto e si può considerare una forma riuscita di citazionismo. Ma se davvero lo spot ha origine dagli avversari di Hilary, magari i membri dello staff di Obama allora il giudizio cambia...

Anonimo ha detto...

http://it.youtube.com/watch?v=iuYiJXw51hM


tornando al rapporto tra genio e creatività trovo questa campagna toccante!