mercoledì 5 dicembre 2007

IL GIORNO DELLO SCOIATTOLO



Bravissimi. Questo giorno non me lo dimenticherò.

20 commenti:

Christian Harris ha detto...

Prof, io eviterei il caffé corretto di prima mattina!

Sì, comunque, è arrivato IL giorno.

angelo ha detto...

Ok, non hai capito. Magari qualcuno ci arriverà.

Christian Harris ha detto...

Vuole parlarci della campagna Air Action VIGORSOL?

Anonimo ha detto...

Quello che dicono qui è vero: la guerrilla non va annunciata.

http://www.bloguerrilla.it/2007/12/05/guerrilla-marketing-alle-1330/

Christian Harris ha detto...

Non sono d'accordo e ho spiegato il perché proprio nel blog segnalato da anonimo (e contattato da me).

Fabio Gavazzi ha detto...

ho capito il perchè dello scoiattolo...è stato detto a fine lezione..

Anonimo ha detto...

scoiattolo110

Fabio Gavazzi ha detto...

bravo anonimo anche io avevo pensato a quello..

Davide F. ha detto...

Ragzzi mi dispiace ho pensato che si dovesse vincere la partita senza badare al gioco di squadra ma purtroppo la mia azione invece di dare una mano a ottenere il risultato, al massimo ci ha portato ai supplementari. La cosa che più mi fa rabbia è che al momento pensavo di fare un qualcosa che potesse servire a tutti ma mi sbagliavo. Inoltre a caldo non ho compreso la gravità del danno che poi mi è stato spiegato dai più pazienti di voi (Cinzia, Marco, Mirco, Nicoletta, Paola, Saverio, Stefania spero di non dimenticare nessuno ). Insomma la protesta per le code non era l’unico scopo, neppure uno dei principali e a causa mia ora il rapporto di forze è cambiato.
Purtroppo il mio errore ha danneggiato tutti e vi chiedo scusa.
So che di queste non vene fate nulla nella pratica e per questo pensavo che magari questi supplementari li si possa ancora provare a giocare.

Credo si debba puntare sulle incoerenze emerse così da giustificare una seconda Guerrilla:

1) hanno 5 bidelli per curare una fila(30 minuti) ma non un segretario in più per smaltirla velocemente
2) si sono premurati di fare spegner le telecamere e non far fare foto quando in cattolica è legale(vedi lauree ecc.)

Come emerso in classe credo si possa depistarli scrivendo un altro giorno sul Blog e far capire che non si può reprimere un movimento con 5 bidelli.

Rimane il mio Errore. A titolo personale che il direttore della didattica conosca la mia faccia non mi interessa il problema ora è la COERENZA.

L’unica cosa che mi viene in mente è promuovere la prossima Guerrilla dicendo che prima di comprendere la protesta la Cattolica era già pronta ad aprire un dialogo. Loro non vogliono pubblicità noi dovremmo puntare su questa debolezza.

HO CAPITO CHE LA MAGGIOR PARTE DEL CORSO CI TIENE ANCORA MOLTO QUINDI CON UNA BUONA IDEA, CONFIDO NELLE VOSTRE, DA DOMANI SI POTREBBE RIPARTIRE.

MARCELLO TU COSA NE PENSI?

Scusate ancora anche per essere stato più ARROGANTE del solito.
Davide.

Christian H ha detto...

Ora che ognuno ha capito gli errori che sono stati commessi io direi di andare avanti e riproporre una nuova guerrilla! Abbiamo fatto parlare MOOOLTO di noi oggi, molto più di quanto pensate (chiedete a Sabrina).

Anonimo ha detto...

Ok. L'anonimo è al lavoro.

laura ha detto...

scusate ma l'idea di striscia da dove è saltata fuori??????

stefania ha detto...

gli errori si fanno sempre...è inevitabile...la cosa più importante è capire di averli fatti, qst èp già segno di maturità. Cmq qst è anche un msg per l'ANONIMO...c'è il tuo zamino sull'accaduto di oggi secondo me...dovrai svelare la tua identità almeno a fine corso

riccardo galli ha detto...

In una situazione di questo genere, assolutamente imprevedibile e anche un po' paradossale, credo che gli errori siano giustificabili e naturali. Diavolo, chi poteva aspettarselo che ci saremmo trovati QUATTRO bidelli anti-sommossa? Che ci avrebbero chiesto il badge? Per una coda??!? E' chiaro che nessuno ha la freddezza mentale per decidere cos'è meglio e cosa peggio in una situazione di questo tipo. In ogni caso, quella di oggi è stata una vera lezione, che credo nessuno di noi dimenticherà :-)

Elisa Zocchi ha detto...

Io mi sono divertita tantissimo, anche se non siamo riuciti a fare la nostra vera azione completa.
Vedere quei bidelli spiarci, indicarci, chiamarsi tra di loro al cellulare per chiedersi, seri: "...per favore, verificami quante persone in media ci sono davanti alla segreteria di economia in questo periodo."
Volevo morire dal ridere: non vedo l'ora che ci riproviamo.
Prima avevo dei dubbi sulla buona riuscita dell'azione e oggi - che non è "riuscita" - mi sono gasata un casino e adesso voglio vederla funzionare!
Davide, tranquillo... adesso inizia il bello: viene fuori una bomba!

angelo ha detto...

E' stata una cosa emozionante. Mentre venivo di là ho provato non solo il batticuore di chi va verso l'ignoto, ma una vera e propria ondata di affetto per tutti voi. Mi siete piaciuti da matti, ero fiero di questa squadra. E poi, devo aggiungere che il sorriso, anzi, la risata finale di Annamaria in classe è stata meravigliosa. In merito alla guerrilla.... Stavo per dirvi una cosa, ma poi mi sono ricordato che siamo intercettati. Vi dico domani.

sabrina ha detto...

davide mi sento responsabile quanto te.
sto cercando di riflettere sulla giornata di oggi.
ho mille domande.
chiedo scusa anche io.
mi sono fatta intortare.
e la guerrilla non si è fatta.

Anonimo ha detto...

mi sembra che ci stiamo a piangere addosso
rino

ale durante ha detto...

x davide: il fatto è che di fondo non volevamo solo far parlare della questione code. o meglio, volevamo far parlare della questione code ma solo dopo aver visto compiuto il piano d'azione, con una coda che faceva il giro del chiostro (beh, quasi).
Ma quello che è successo non impedisce certo di riprovarci! Però dobbiamo muoverci diversamente. Oggi io, Rino e Silvia, che eravamo gli addetti al reclutamento codisti, ci siamo resi conto che anche se avverti tutti al momento la gente viene lo stesso (infatti in coda c'era un sacco di gente che avevamo contattato noi tra la mensa e necchi mezz'ora prima). per cui, la prossima volta, al posto di andare in 3 a reclutare andiamo in 30, un quarto d'ora prima dell'azione così non gli diamo nemmeno il tempo di intercettarci!

elena ha detto...

davvero una splendida giornata di sole.