lunedì 21 gennaio 2008

PELOUCHE IN CRISI DI IDENTITA'




Non so bene cosa vogliano dire questi annunci di playland, ma mi fanno impazzire. I pelouche che vomitano la loro interiore pelouchità sono inquietanti e filosofici. Un po' come l'androide di Blade Runner che non vuole morire, o quello di Johnny Walker che invidia gli umani per la loro imperfezione, o Master Chief di Halo 3 che ci salva dall'annientamento alieno, i pelouche di Playland entrano nella serie degli eroi che ci ricordano che noi siamo, e saremo, Gli Umani.
Agency: Rethink, Vancouver
Creative Directors: Ian Grais/Chris Staples
Art Director: Ian Grais
Photographer: Hans Sipma

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Prof qualcuno ha scelto il caso BMW e la sua rivoluzione nel concetto di Marca per automobile?Perchè non sarebbe male e mi ispirerebbe indagarlo!Cosa ne pensa?

Ps:il fatto che un bambolotto ti racconti di avere un'anima di bambolotto è quantomeno innovativo, solo non capisco a chi si rivolga.
A me ricordano la fine di qualche sabato sera!
Che siano un nuovo modello di bambolotto contro l'alcolismo giovanile?prevenire fin da piccoli!

Davide F. ha detto...

l'anonimo di cui sopra sono io!

doriana ha detto...

A me le giostre dei lunapark provocano disturbi simili. Solo che non uso cibarmi di cotone.

riccardo galli ha detto...

Chi è il target? Immagino non i bambini.

angelo ha detto...

Davide: per me ok, ma non mi è chiaro perchè BMW avrebbe fatto questa rivoluzione nella marca di un'auto. Forse più interessante se fai un'analisi comparata tra marche alte, per esempio AUDI, BMW, MERCEDES. Format, messaggio, stile visivo, valori.

matilde ha detto...

Finalemente è arrivato il pc nuovo e dopo 15 giorni posso leggere il blog.
Mi aspettavo un post con il sunto della lezione del 16 gennaio per aspiranti copy. Io purtroppo non potevo esserci dato che avevo un esame quel giorno. Che avete fatto di interessante?

angelo ha detto...

Mazzolato gli aspiranti copy. Non vedi quanta gente scomparsa dal blog?

Sabrina ha detto...

Questa pubblicità é stupenda e originalissima... non si erano mai visti peluche nauseati...se fossi ancora bambina li comprerei perché fanno tenerezza!

matilde ha detto...

Vero! Peccato, ma a volte ritornano!

sabrina ha detto...

ma la sabrina del commento precendente è sempre la sabrina di lugano? (troppe sabrine..qualcuno a questo punto dovrà cambiare nome all'anagrafe)

volevo chiedere una cosa.
cercavo di capire questa pubblicità.
google mi ha rimandato a questo sito http://www.playland.com.br/
è giusto? è un'azienda che organizza feste o è un luogo dove le persone vanno per festeggiare?
la pubblicità mi sembra molto simpatica. ma non riesco a capirne esattamente il messaggio.