lunedì 28 gennaio 2008

CENSURATO


Su Pubblico Online di oggi la notizia che questo annuncio per Magilla Jeans è stato bocciato per offesa al pudore. Avrebbe dovuto essere bocciato molto prima, per la terrificante volgarità di copywriting e sciatteria di art direction.
Me ne segnala un altro Ana, altrettanto orrendo. Questi annunci dovrebbero essere di monito a tutti i creativi della terra. L'allusione sessuale o è sublime, e non lo è quasi mai, o è volgare.

5 commenti:

riccardo galli ha detto...

Non molto tempo fa c'era una mostra - allestita alla stazione centrale di Milano - che mostrava alcuni degli annunci a stampa censurati dallo IAP negli ultimi vent'anni. Alcuni non erano male. Altri erano davvero terrificanti, quanto a sciatteria.

anapana ha detto...

Prof, ci può fare un esempio con un annuncio contenente l'allusione sessuale sublime? Non mi ricordo di averne mai visto uno.

Anonimo ha detto...

ana c'è quello di rocco siffredi con le patatine chip's (si scrive così?); potrebbe addirittura essere un caso di intercultura quando cita le diverse nazionalità delle ragazze.
a parte gli scherzi anche io non ne ho mai visti di spot che al contempo siano decenti e sessualmente allusivi.
Rino

angelo ha detto...

Ana: ecco, giusto, bella domanda. Adesso non ho tempo, ma vediamo che ne trova qualcuno.

sabrina ha detto...

questa "pubblicità" è veramente oscena adatta ad un inserto di un giornalino porno.

la pubblicità magnum "la vita è fatta di priorità" era allusiva ma non volgare...no? devo dire che a me piaceva anche quella dei "7 peccati".