lunedì 6 ottobre 2008

BINAURAL BEATS. THE CYBER DRUG



Giornali, tv, blog stanno parlando del nuovo pericolo globale: la droga psichica. E' stata battezzata I-Doser, files scaricabili da internet che emettono suoni a bassa frequenza. Si chiamano binaural beats e si devono ascoltare in cuffia. Il suono non viene trasmesso dalle cuffie, che non riuscirebbero ad arrivare a tali frequenze, bensì è un suono percepito dal cervello che fa la sottrazione delle diverse frequenze con cui le due cuffie trasmettono il suono, ad esempio Sx 500 hz e destra 520 hz. A questo punto il cervello percepisce un terzo suono di 20 hz che è chiamato suono binaurale. Repubblica oggi sul sito lancia l'allarme. Io ne ho provato a scaricare uno e vi dico che secondo me è una grandissima bufala. Dopo dieci secondi non ne puoi più, oppure ti abbiocchi. Su wikipedia si possono sentire qui.
Leggere anche qui

2 commenti:

Christian Harris ha detto...

"Ai giovani che rischiano di cadere nel giro delle droghe in rete, Iannone consiglia "prudenza". "Non esagerare in allarmismi, ma - avverte - neppure archiviare incautamente il fenomeno come una 'bufala'. D'altra parte, questi file esistono e la gente li vende e li compra e l'esperienza dice che un mercato non si forma se i fruitori del prodotto non hanno alcun vantaggio."

Da repubblica.it

Anonimo ha detto...

che gran a...ta, ogni tanto ci vuole un pò di umorismo nel diffondere le bufale in rete. Giusto solo per scoraggiare il p2p illegale in rete...dai!