lunedì 22 marzo 2010

DO VIRALS WORK?


Sono richiesti in tutti i brief. Ci sono libri, articoli, tesi di laurea che ne parlano. Ce ne sono migliaia in giro, case di produzione video si sono riconvertite. I virals ads sono il mito di questi anni. Ma la domanda è: funzionano? Certamente, se pensiamo a Dove Evolution. E anche qualche altro. Per esempio, Evian Baby Roller. E qui c'è la classifica dei migliori virals ads di sempre. Ma ci sono anche dei grossi, seri, pesanti dubbi. Il terzo capitolo di The Chaos Scenario, di Bob Garfield, parla di Youtube, e a proposito dice: 'Virality isn't a strategy, is a fluke (colpo di fortuna). In the history of online video, you can count the virals smashes on the fingers and toes of one amputee.' E non è tutto: 'Online ads don's work. People snacking video bits are simply not in a transactional mood'. I milioni di ragazzi che hanno visto Walk in fridge sono poi andati a comprare la Heineken? Un'altra risposta viene da Millward Brown. Una ricerca che analizza la capacità di alcuni commercial di diventare virali conclude che 'There was no relation between persuasion and viral potential. It's interesting to notice these viral ads are very engaging, but they may not be ultimately persuasive."
E questa non è solo una considerazione che riguarda i virali, ma tutta la pubblicità. In un libro di Cernuto e Pizzigoni di qualche anno fa c'era una matrice fatta così: campagne brutte che non funzionano, brutte che funzionano, belle che non funzionano, belle che funzionano. Mentre tutti tendono alla numero 4, spesso incappano nella 3. Ecco perchè molte agenzie si consolano facendo dei bellissimi fakes. La beffa è che a volte non funzionano nemmeno come virali.

4 commenti:

Jajo84 ha detto...

Complimenti per l'articolo. L'ho trovato davvero ben razionalizzato e tremendamente condivisibile. Quanti virali nascono, vivono e muoiono come tali? E quanti, invece, lo diventano solo dopo l'inaspettato successo?---- ai posteri-----

Mirco ha detto...

forse è un po' come una rovesciata. perchè ti esca ci vuole la situazione, l'intuizione, la bravura e anche una discreta dose di culo. se poi fai pure gol ancora meglio, ma già il gesto di per sè strappa un applauso.
certo è che se passi tutta la partita a tentarla, non fai altro che renderti ridicolo. E cercare di vincere una partita a rovesciate, beh, diciamo che non è una grande strategia.

angelo ha detto...

Adesso perchè hai segnato tre gole non montarti la testa!

Mirco ha detto...

haha. ne ero certo, avrei potuto scommetterci una gamba!