martedì 30 giugno 2009

THE END

Ma chi ha messo in giro questa storia del 2012? E' tutta un teaser del film, o viceversa? Fatto sta che il promo è già in giro. E se googli 2012, ci sono 196 milioni di link. Più uno, questo.

FIAT PANDA

Non l'ho visto subito, tra l'altro. Strano che non si siano indignati i verdi, gli animalisti e tutta la banda. Oro a Cannes.



Agency: Marcel Paris.

YOUNG LIONS


Felicità e plauso generale perchè i Giovani Leoni italiani vincono un cyber a Cannes, per scoprire il giorno dopo che l'idea è uguale uguale a una uscita un anno prima. Qui ci sono i due banner. Riuscite a vedere le differenze?
Devo dire che d'acchito ho pensato male. Poi ho letto una risposta di Antonio di Battista, uno dei due autori, sul blog Ted Disbanded:

Il banner turco sulla libertà di parola mi ha letteralmente sbalordito, è davvero molto simile. Ma ti rassicuro Ted, puoi mettere sul fuoco la mano con tutto il braccio, perchè nè io nè Massimiliano la conoscevamo. Come ben sai, abbiamo lavorato con pochissimo tempo e una pressione di 40 atmosfere. Per questo avevamo voglia di fare tutto, tranne che di perdere tempo a cercare e copiare il banner di qualcun'altro.

Siccome mi è capitato decine di volte di fare qualcosa che poi ho visto già realizzato, mi sento di credere a questa spiegazione. E mi sento anche meglio.

Qui il cyber vicente.
http://www.timeforclimatejustice.org/
Antonio di Battista - Copywriter, Saatchi & Saatchi
Massimiliano Bibbo - Art Director, Leo Burnett


Qui
quello del 2007.

lunedì 29 giugno 2009

ENGLISH, BUT GOOD

Cannes è finito, e io sono piuttosto sfinito. Per capire cosa c'è davvero di nuovo nei Titanium, nei Cyber, nei Pr, nei Direct e anche nei film occorrono giorni di fatica. Poi vedi un filmetto furbo come questo, e ti vedi sorridere. (Tra parentesi, Fred e Farid hanno vinto nella stampa con Wrangler, che mi piace zero).



Title : But
Agency : FRED & FARID, PARIS
Creative Directors : Fred & Farid
Copywriters: Fred & Farid, Laurent Leccia, Thomas Raillard
AD : Laurent Leccia, Thomas Raillard
Advertisers supervisor : Olivier Vernier, Caroline Briaucourt, Jean-Christophe Bertrand, Emilie Col
Account supervisor : Emmanuel Ferry, Helene Camus
TV Producer : Alexandra Marik, Robin Accard
Production Company : Spy films / Stink
Director : Trevor Cornish

domenica 28 giugno 2009

CAROUSEL VINCE IL GRAND PRIX FILM

Philips Carousel ha vinto il Grand Prix Tv e film. Bellissimo, e con un'idea nuova dentro. Come avevamo previsto. Altri ori qui. .

Type of Entry: Other Film Content
Category: Interactive Film
Title: CAROUSEL
Advertiser/Client: PHILIPS
Product/Service: PHILIPS CINEMA 21:9
Entrant Company: TRIBAL DDB AMSTERDAM, THE NETHERLANDS
Advertising Agency: TRIBAL DDB AMSTERDAM, THE NETHERLANDS
Creative Credits
Executive Creative Director: Neil Dawson
Creative Director: Chris Baylis/Andrew Ferguson
Copywriter: Carla Madden
Agency Producer: John Reardon/Jeroen Jedeloo
Advertiser's Supervisor: Business Director: Neil Robb
Planner: Sean Chambers
Account Supervisor: Client Service Director Integrated Services: Sandra Krstic
Production Company: STINK DIGITAL London, UNITED KINGDOM
Director: Adam Berg
Producer: Daniel Bergmann/Mark Pytlik/Simon Eakhurst
Editor: Paul Hardcastle, Trim
Sound Design/Arrangement: Michael Fakesch
Music: Artist/Title: Michael Fakesch
Art Director: Mariota Essery/Andrew Ferguson
Lighting: Fredrik Backar
Post Production: Richard Lyons, Redrum Stockholm
Other Credits: Colorist: Jean-Clement Soret, Mpc London

martedì 23 giugno 2009

WELCOME BACK

Ha vinto l'ADCI. Ha vinto un oro di Adsoftheworld. Adesso ha vinto anche a Cannes per l'outdoor - anche se l'argento. Sui blog la campagna di Super Attak della DDB è amata, anche se sui muri non si è vista.




Advertising Aggency: DDB, Milano
Eexecutive Creative Director: Vicky Gitto
Art Director: Ricard Valero
Copywriter: Alessandro Mian
Photographer: Andrea Melcangi
Post Production:The Scope, Hamburg

THE WRONG REASONS

C'è una cosa peggiore che vincere un premio con una campagna falsa. E' vincerlo con una campagna sociale falsa.





Design: steal our ideas
Site advertised: osocio

ADVERTISING IS NOT THE BEST JOB IN THE WORLD



La schiacciante vittoria della campagna Best Job in the World di due Grand Prix a Cannes, PR e Direct, ristabilisce per fortuna il primato delle idee sulle tecnologie. E anche dell'efficacia sulla fuffa, se è vero che i giurati hanno anche tenuto conto della risposta alla campagna e non solo della sua costruzione. Bisognerebbe considerare questo aspetto anche nelle altre categorie per spazzare via la montagna di fakes che sta uccidendo i premi. Predica finita.

lunedì 22 giugno 2009

CANNES TALKS


Di cosa si parla a Cannes? Di Obama, e del possibile Titanium alla sua strategia di comunicazione. Di Twitter, ovviamente. Del Grand Prix PR e Direct all'ente del turismo del Queensland per la campagna Best job in the world.. E dei poveri italiani che raccattano sempre meno.

REAL TIME CANNES



Per seguirlo ci sono vari siti, tra cui realtimecannes.
in Italiano il blog di Advexpress

Ogni tanto, magari, dare un'occhio anche qui.

sabato 20 giugno 2009

YES YOU CANNES

video

Dopo aver vinto le elezioni USA Obama vincerà anche Cannes? Questo è il pronostico di Advertising Age. Che naturalmente cita anche altri possibili candidati.

Grand Prix Obama Presidential campaign
Fiat's eco:Drive
Doritos' Hotel 626
BK's Whopper Sacrifice
FILMS

Levi's Secrets and Lies,
Radiohead's House of Cards for Shelter,
Beware of the Doghouse,
Hovis' Go On Lad
"Get It On"
Diesel's SFWXXX Nike Fate Gold Leon?
Philips Carousel Cyber?
OTHER
Droga5's "Great Schlep" for the Jewish Council for Education Research (film? Titanium?),
BK's "Whopper Virgins" (Cyber? Titanium?)
Tourism Queensland's "Best Job in the World" (Integrated? Titanium?)
Kinetic Sculpture

venerdì 19 giugno 2009

CREATIVE CRISIS


Su Pubblico Today di today trovo un'opinione che mi sembra interessante su come cambiano non tanto le agenzie, ma i creativi nei momenti di profonda crisi. Erkki Izarra, finlandese, direttore creativo e partner fondatore di 358, giurato Cyber di Cannes:

«La recessione ha completamente cambiato la domanda dei creativi.
Quelli che soltanto un paio di anni fa erano assunti con ottimi stipendi
dalle agenzie al top, dopo aver ottenuto premi, sono stati sbattuti fuori.
Ora, in risposta, hanno creato nuove agenzie che non badano al glamour,
alle grandi produzioni da tanti soldi e alle grandiose strategie di
presentazione. Questo fatto riflette lo spostamento verso una creatività
fatta di idee semplici, dirette al risultato. Che, senza dubbi, è già una
grande vittoria per la creatività».


Quello che è vero in Finlandia sarà vero anche da noi?

OOPART





Tra le definizioni della creatività non convenzionale, questa mi mancava: OOPart, Out of Place Artifacts. In sostanza, piazzare una merce nel posto sbagliato. Come in questo caso: Rachel Nasvik, uno stilista che ha disseminato un centinaio di borse a Manhattan con messaggi del tipo 'Non sei tu ad aver trovato questoa borsa, è lei che ha trovato te'. Quello che non ho capito è: come hanno resistito all'irresistibile desiuderio di portarsele a casa? Avevano l'antifurto?

giovedì 18 giugno 2009

T-MOBILE. POOL DANCE

Dopo la Dance nella stazione, ecco un altro luogo contagiato dalla danza di T-Mobile. Anche se mi sembra molto meno vero.



Agenzia: MUW Saatchi & Saatchi,
Produzione: Hitchhiker Films.
regista: Roman Valent.

YOUTUBE AND ADVERTISING


Ogni giorno vengono visti 1,2 miliardi di video su Youtube. Ogni giorno. E quanto costa questa cosa pazzesca a Youtube - cioè Goggle, che è il proprietario? Non molto, secondo le stime più aggiornate: 'RampRate - scrive AdAge - analyzed all the things that go into delivering video content -- YouTube's server farms, co-location facilities and "peering" agreements with global networks and ISPs and cable operators such as Comcast -- and concluded that YouTube, which streams more than 1.2 billion videos a day around the globe, is paying only $83 million a year to deliver that data. Earlier this year Credit Suisse estimated it was $375 million.'.
Questo significa che Youtube è meno dipendente dall'advertising di quanto si credesse. Ciononstante, sta cercando di capire come piazzare la pubblicità dentro i video, chedendolo alla sua audience, come si legge sul loro bizblog. Anche il più rivoluzionario media del secolo sta riproponendo il modello 'interrupt and repeat'?

martedì 16 giugno 2009

CANNES 2009 PREDICTIONS



Quest'anno non ho un favorito. Quindi sto cercando in giro per capire cosa possa succedere. Una classica fonte di informazione è la Leo Burnett cannes prediction reel, che non è sempre facile da trovare, ma che invece si può vedere sul sito della LB di Lisbona. Ecco l'elenco. Cosa dire. Ci sono film, virals, mobs, facebook apps, sculture ottiche, di tutto di più. Quasi tutti li avevo segnalati nel blog. Ma non è più così facile fare una previsione. Se devo dire, quelli che più mi piacciono, mescolando un po' di tutto, sono Carousel, Whopper Sacrifice, Dance, This is not a jersey, There Can Only Be One, Sprint Plug Into Now, Burger King Whopper Virgins, Canal Plus, Whodunnit, Nintendo Wii Wario Land, Diesel Dirty 30, Ephemeral Museum, Conversations form inside, Eco drive, Kinetic Sculpture. E vediamo.

1)"Go On Lad", para Hovis de MCBD Londres (UK)
2)"Fate", para Nike de Wieden + Kennedy Portland (USA)
3)"Naturists", para Comfort Detergent de Ogilvy & Mather Londres (UK)
4)"Foam City", para Sony de Fallon Londres (UK)
5)"The Best Job In The World", para Tourism Queensland de CumminsNitro (AUSTRALIA)
6)"Chorus", para FLAT-TV Loewe Individual Compose de Scholz & Friends (ALEMANIA)
7)"Oasis - Dig Out Your Soul", para Warner Brothers Records de BBH NY (USA)
8)"Dance", para T-Mobile de Saatchi & Saatchi Londres (UK)
9)"Fight", para Volkswagen Golf de DDB Londres (UK)
10)"Break The Cycle", para Barnardo's de BBH Londres (UK)

11)"Everybody Against Everybody", para Amnesty Internacional de Leo Burnett Lisboa (PORTUGAL)

12)"Whopper Sacrifice", para Burger King de Crispin Porter + Bogusky Boulder (USA)
13)"Kiss Cam", para Mentos de BBH Londres (UK)
14)"Secrets and Lies", para Levi Strauss de BBH Londres (UK)
15)"Get It On", para Durex de Fitzgerald + CO Atlanta (USA)
16)"Break Up Service", para Adidas Safety Collection de TBWA\Londres (UK)
17)"Hotel 626", para Doritos de Goodby, Silverstein & Partners SF (USA)
18)"Thread - This Is Not A Jersey", para Adidas All Blacks de TBWA\Tequila Auckland (NUEVA ZELANDA)
19)"There Can Only Be One", para NBA de Goodby, Silverstein & Partners SF (USA)
20)"Love At First Flight", para Virgin Atlantic 25 YEARS de RKCR / Y&R Londres (UK)
21)"Doghouse", para JCPenney de Saatchi & Saatchi NY (USA)
22)"Now Widget", para Sprint de Goodby, Silverstein & Partners SF (USA)
23)"Melody of Life", para Thai Life Insurance de Ogilvy & Mather Bangkok (TAILANDIA)
24)"House of Cards", para Shelter de Leo Burnett Londres (UK)
25)"Whopper Virgins", para Burger King de Crispin Porter + Bogusky Miami (USA)
26)"Dog Fish", para Volkswagen de Almap BBDO (BRASIL)
27)"The Great Schlep", para Jewish Council for Education & Research de Droga5 NY (USA)
28)"Empanada", para Pepto Bismol - P&G de Lapiz / Leo Burnett Chicago (USA)
29)"Versailles / Mafia", para CANAL+ de BETC Euro RSCG París (FRANCIA)
30)"Whodunnit?", para Transport for London de WCRS Londres (UK)
31)"Wario Land Shake It!", para Nintendo de Goodby, Silverstein & Partners SF (USA)
32)"Bruce Lee Ping Pong", para Nokia N96 de JWT Beijing (CHINA)
33)"Diesel SFW XXX", para Diesel de The Viral Factory Londres (UK)
34)"Man Made Machines", para Himani de Publicis Ambience Mumbai (INDIA)
35)"Carousel", para Philips de Tribal DDB Amsterdam (HOLANDA)
36)"Unbox The Box", para Audi Q5 de BBH Londres (UK)

37)"Ephemeral Museum", para Pampero Rum - DIAGEO de Leo Burnett Lisboa (PORTUGAL)

38)"So Cute", para Axe Shower Gel de Ponce Buenos Aires (ARGENTINA)
39)"Here I Am: Conversations From The Inside", para Nike Women de W+K Amsterdam (HOLANDA)
40)"Beauty Bowling", para Esthe Wam - Hair Removal de Ogilvy & Mather Tokyo (JAPON)
41)"Share Our Billboard Campaign", para James Ready de Leo Burnett Toronto (CANADA)
42)"Scooter", para Telus - Canadian Film Centre de Doug Agency Toronto (CANADA)
43)"eco:Drive", para Fiat de AKQA Londres (UK)
44)"Tailor", para Skittles de TBWA\Chiat\Day NY (USA)
45)"Woman Whisperer", para Carlton Mid de Clemenger BBDO Melbourne (AUSTRALIA)
46)"Kinetic Sculpture", para BMW de ART+COM Berlín (ALEMANIA)
47)"Absolut Machines", para Absolut Vodka de TBWA\París (FRANCIA)
48)"Pure Waters", para James Boag's Draught de Publicis Mojo Sydney (AUSTRALIA)

49)"The Hope Store", para Red Cross Portugal de Leo Burnett Lisboa (PORTUGAL)

50)"Obama For America", para Presidential Candidate Barack Obama de Obama For America (USA)

giovedì 11 giugno 2009

BRANDT. WAKE UP

Ma che bello.



Advertising Agency: DDB, Paris, France
Executive Creative Director: Alexandre Hervé
Art Director: Fabien Teichner
Copywriter: Fabien Teichner
Prod Compagny: U-Turn / PH, 23 avenue Bernard Palissy 92210 saint Cloud
Director: Fabien Teichner
Producer: Elisabeth Fabri / Constance Guillou
Sound Design: Schmooze

MAGIC ITALY

Non so cosa abbia portato a consumare questo orrore, ma qualche sospetto ce l'ho. Il dilettantismo, la fretta, il cattivo gusto, i comitati, lo studio grafico dell'amico dell'amico, i consigli del capo supremo. SocialDesignZine lo definisce così 'Questo accrocchio di luminescente barbarie grafica non ha né struttura, né status, né dignità di marchio: ci sembra scarsamente applicabile in qualsiasi contesto'. Appena presentato ha subito sollevato un'ondata di critiche. Per fortuna sembra che sia solo 'provvisorio'. Come molte altre cose, anche la grafica viene smentita.



Dal Corriere

VIDEOWEBSITE

Non metto quasi mai dei siti web sul blog, perchè alla fine mi annoiano quasi tutti. Tanatomeno quelli delle agenzie. Questo videowebsite però è da vedere. E anche la navigazione su Youtube. L'agenzia è booneoakley.

FALSO

Una campagna sui falsi. Non sarebbe male anche una campagna sulle false campagne.



Cliente: Fondation
de la Haute Horlogerie - Fédération de l’Industrie Horlogère
Suisse
Agenzia: La scuola
Art: Sabrina D’Alessandro
Copy: Massimo Canuti
Direzione creativa: Emanuele Pirella, Lele Panzeri.

mercoledì 10 giugno 2009

WINNING WIMBLEDON

Fra due settimane inizia Wimbledon. Quante chances ha Andy Murray di vincere? Secondo me poche. Ma gli inglesi non possono fare a meno di sognarlo. Anche se è scozzese.




Agency: Bartle Bogle Hegarty
Production Company: Blink London
Creative Director: Nick Gill
Art Director: Szymon Rose
Copywriter: Daniel Schafer
Director: Benito Montorio

TIME TO VOTE

Le elezioni europee stanno perdendo affluenza a ogni tornata. Se continua così, tra dieci anni smontiamo l'Europa.

Scream


Bikers


Agency: Scholz & Friends Agenda, Berlin
Creative Director: Mirko Dermann
Production Company: United Visions, Berlin
Director: Bernhard Landen

martedì 9 giugno 2009

PSYCHOADNALYSIS



L'idea è carina, anche se non nuova. Il tizio sul lettino dello psicanalista è posseduto dalle voci e le mossette della pubblicità. Poco riconoscibili da noi perchè sono del mondo anglosassone - anche se Whassup lo conosciamo tutti. Dovrebbe essere uno spot a favore della pubblicità pianificata in tv, perchè Thinkbox si definisce 'the television marketing body for the main UK commercial broadcasters - Channel 4, Five, GMTV, ITV, Sky Media, Turner Media Innovations and Viacom Brand Solutions.' Il claim, è Funny how 30 seconds can last a lifetime. TV. Where brands get their breaks. Mah. Visto così, però, mette un po' tristezza. Il tizio è totalmente rinco, come dovremmo diventare tutti noi.

Agency: Red Brick Road

lunedì 8 giugno 2009

YOUTUBE CANNES YOUNG LIONS 48 HOUR CONTEST

I video per questo contest stanno girando dal 15 maggio. Sembra che ne siano stati iscritti 700. Grosso lavoro per la giuria, che alla fine ha premiato questi due. Che dire? Che è stata riconosciuta, più che l'idea, che non è originalissima (e infatti infuriano polemiche sulle copiature), la specificità del mezzo, e cioè la possibilità di interazione con il clic del mouse. Devo dire che di campagne sociali sono un po' stufo, specie quelle sul cambiamento climatico. Fin troppo facile. Comunque, il canale di youtube è una bella galleria di produzioni a bassissimo costo. E anche l'evidenza che ci sono centinaia di giovani creativi pronti all'attacco.

Climate Thermometer


Listen don't watch

giovedì 4 giugno 2009

SOUND ADVICE PROJECT



Sul blog sempre stimolante dell'amico Paolo trovo questo Sound Advice Project. Un sito dove i genitori possono dire una frase contro l'uso di droghe, convertirla in un onda sonora e quindi in un braccialetto. Un bel memo da regalare ai figli, che magari se lo porteranno pure al polso. Qualche mese fa impazzavano le cyber drugs, le droghe 'audio'. Qui siamo esattamente all'opposto. Paolo lo fa rientrare nell'estetica geek, perchè lega brillantemente la tecnologia, la rete, il design. A me intriga questa materializzazione tecnologica del significante, che evapora del tutto dal significato, che però poi evoca in un altro modo. Forse.

GM REINVENTION



L'agenzia Deutsch di Los Angeles, del gruppo Interpublic, (che fa parte dei Top Unsecured Creditors per vari milioni di dollari) ha realizzato per General Motors questo commercial il giorno stesso in cui la casa automobilistica è tecnicamente fallita. Sono immagini di repertorio, montate con un testo: "Let's be completely honest: No company wants to go through this," "But we're not witnessing the end of the American car; we're witnessing the rebirth of the American car. General Motors needs to start over in order to get stronger. There was a time when eight different brands made sense. Not anymore. There was a time when our cost structure could compete worldwide. Not anymore. Reinvention is the only way we can fix this, and fix it we will." E si chiude, con un'allusione al capitolo 11, che è quello del fallimento, con 'The only chapter we are focusing on is Chapter 1.'

Per rassicurare le migliaia di clienti sul futuro del marchio, è stato abilitato il numero 866-405-4005, E aperto il sito http://www.gmreinvention.com/.

mercoledì 3 giugno 2009

SMILE AND SAY 'NO PHOTOSHOP'

Questa cosa mi piace: la rivolta contro il fotoritocco.
Ecco tre cover photo di Reese Whiterspoon. Qual è reale?



Sulla bellezza artificiale le cose sembra si stiano muovendo. Un paio d'anni il filmato Dove Evolution ha avuto un successo virale globale, e ha anche vinto il grand Prix a Cannes. Un paio di mesi fa Peter Lindbergh, un fotografo che ha sempre cercato di opporsi al dilagare del fotoritocco, ha fotografato al naturale Monica Bellucci, Sophie Marceaux e Eva Herzigova per Elle France.



E il Ministero della Salute francese sta pensando di richiedere un bollino per segnalare le foto ritoccate. Il Ny Times, in Smile and Say ‘No Photoshop’ , ricorda un recente numero di Life & Style in cui la redazione ha dichiarato “100 percent unretouched” la foto di copertina di Kim Kardashian. E People, nel suo supplemento 100 Most Beautiful di questo mese ha incluso immagini di 11 celebrità “wearing nothing but moisturizer.”

LIONS

Con le tecniche di postproduzione si fanno delle cose fantastiche. Se poi c'è una bella idea, ancora di più. Ecco cosa ha fatto HSBC per il tour in Sud Africa dei Lions.



Agency: JWT London
Production Company: Outsider
Director(s): Dom & Nic
Creatives: Russell Ramsey (Executive Creative Director) Axel Chaldecott (Creative Director) Mark Norcutt (Art Director) Laurence Quinn (Copywriter) Doug Wade (Agency Producer)